Si torna a parlare di prelievo forzoso in Italia

Per chi ha messo i propri risparmi su un conto corrente bancario, l’ipotesi del prelievo forzoso rappresenta un vero e proprio spauracchio. Per prelievo forzoso si intende il prelievo bancario che viene ad essere imposto in maniera obbligatoria dalla legge. In pratica lo Stato, nel momento in cui dovesse presentarsi un evento tale da metterne a repentaglio i conti, magari a causa di una crisi economica di grande ampiezza e quindi difficile da fronteggiare con metodi convenzionali, potrebbe decidere di prelevare denaro direttamente dalle tasche, o meglio dai conti correnti bancari  dei cittadini, una parte dei loro risparmi personali. La corsa agli sportelli che si è verificato ad esempio a Cipro può essere una delle conseguenze di un atto di questo genere, innescando reazioni a catena di notevole gravità.

Una possibile alternativa al prelievo forzoso può essere ravvisata nella Patrimoniale, ovvero la tassa che va a colpire egualmente i soldi dei contribuenti e che ad esempio in Italia è stata proposta anni fa dal banchiere Modiano per le grandi fortune sopra i dieci milioni di euro. Si tratta in effetti di provvedimenti abnormi e che non interessano solitamente chi ha pochi soldi in banca, anche considerando come nel nostro Paese i fondi in questione siano protetti dal fondo interbancario. Proprio ad esso spetta infatti il ripiano sino ad un tetto massimo di 100mila euro, sotto il quale almeno per il momento chi detiene un conto corrente bancario può dormire sonni tranquilli.

Conti correnti: come fare per individuare quelli realmente convenienti?

In Italia i conti correnti costano troppo rispetto alla media europea. Una situazione che ha spinto in molte occasioni le associazioni dei consumatori a protestare contro il sistema bancario, ma senza grandi risultati. Proprio per questo motivo diventa necessario cercare di reperire proposte in grado di unire al meglio convenienza e operatività, magari esaminando attentamente le proposte del mercato. Un ottimo ausilio in tal senso può arrivare da migliorecontocorrente.it, ove è possibile reperire guide e informazioni in grado di indirizzare gli utenti verso le soluzioni in grado di rivelarsi effettivamente utili e di prospettare costi di gestione non esagerati.

 

Related posts