Mutui, il web è sempre più decisivo

Il persistere di tassi di interesse prossimi allo zero continua a spingere molti nostri connazionali a guardare con interesse alla possibilità di contrarre un mutuo per l’acquisto della propria abitazione. Le dichiarazioni provenienti dalla Banca Centrale Europea, che dovrebbe proseguire nella politica intrapresa da Mario Draghi anche dopo ottobre, quando scadrà il mandato dell’attuale governatore, si vanno infatti a saldare con il calo dei prezzi immobiliari, creando un quadro in cui è possibile pensare di adottare un mutuo al fine di porre solide basi per il futuro del nucleo familiare. Una situazione che spinge peraltro le banche a predisporre prodotti in grado di reggere la concorrenza, a tutto vantaggio dei consumatori. I quali devono però fare attenzione a districarsi al meglio in modo da individuare le proposte effettivamente convenienti, magari cercando di accumulare il maggior numero di informazioni possibile facendo leva sui siti online che si propongono di guidarli verso la scelta migliore.

Tasso fisso o variabile? La risposta arriva online

Naturalmente il quesito più comune tra coloro che guardano con interesse alla possibilità di contrarre un mutuo è quello relativo al fatto se sia preferibile un prodotto a tasso fisso o uno a tasso variabile. Un quesito che però vede la grande maggioranza dei nostri connazionali optare per la prima soluzione, vedendo nel tasso fisso una sorta di ancòra cui fare affidamento in previsione di un possibile rialzo dei tassi, che invece non spaventa eccessivamente chi sceglie il variabile, anche in considerazione del fatto che si può sempre puntare su una surroga per fare fronte ad eventuali emergenze.

Tasso fisso o variabile, la cosa realmente importante è comunque riuscire ad individuare un mutuo effettivamente conveniente. Il modo migliore per farlo è proprio quello di mettere a confronto le tante soluzioni proposte dal mercato. Un modus operandi che può essere favorito in particolare dall’utilizzo di un comparatore, ovvero uno di quei siti che si propongono proprio di vagliare con attenzione i vari mutui al fine di indirizzare l’utente verso la scelta più aderente alle proprie esigenze. Una strada sempre più praticata dai consumatori italiani, che vedono nei comparatori uno strumento utilissimo per ottimizzare le proprie risorse.

 

Related posts